fbpx

“CHI PIU’ SPENDE MENO SPENDE”: APPLICA LA REGOLA SERIAMENTE, NON AVRAI CONCORRENZA E SARAI SEMPRE PIENO

Il centro di simulazione che vedi nella foto, si trova in Francia e dispone di 6 simulatori di Formula 1 FULL SIZE (altri centri di questo tipo sono in inghilterra, in oriente, negli stati uniti etc) 

I costi medi di ognuno dei simulatori che vedi nelle foto può variare dagli 85.000€ ai 135.000€. Moltiplica l’importo per il numero dei simulatori che vedi e ti fai già una idea di quanto sono costati solo loro.

Ma non basta: 

Centri di questo tipo (multifunzionali) come nelle prime 2 foto qui sotto, hanno costi che variano dai 7 milioni ai 15 milioni di euro mentre, l’immagine della terza, è di un centro che contiene 4 simulatori di Formula 1 e 8 simulatori GT (nascosti) all’interno di un complesso in cui il food e la gadgettistica completano il servizio al cliente

Ti sembra impossibile? Eppure è così.

E scommetto che stai pensando che strutture di quel genere faticano a stare in piedi perchè c’è “la crisi”…. e chissà quanto chiedono per una simulazione…..

Ti devo contraddire perchè, nel caso del centro in Francia (quindi altro paese in crisi economica):

  1. esistono dal 2010 e non hanno solo 6 simulatori di F1 ma ne hanno altri 12 (tutti con gli stessi costi visti in precedenza) per un totale di 18 simulatori
  2. non chiedono cifre iperboliche ma SOLO 34€ per 10 minuti di esperienza
  3. offrono esperienze simulative impossibili per simulatori di gamma bassa come quelli delle attuali sale di simulazione in franchising 
  4. offrono altri servizi dedicati al benessere delle persone (ristorazione, louge bar e pure un hotel) e non dei locali tristi e disadorni.

Ora…..

Non ti stò dicendo che devi investire anche tu milioni di euro ma che, se vuoi davvero realizzare un centro simulativo che abbia ragione di esistere e sopravvivere nel tempo hai bisogno ALMENO DI:

  1. da 3 a 6 simulatori ad alto impatto scenico che dispongono di componenti di prim’ordine, brevettati e studiati per la migliore resa
  2. tecnologie che rendono l’esperienza di guida molto emozionante e unica e non usino il classico videogioco domestico
  3. piano di investimeno di almeno 5 anni (e non come succede in Italia in cui si spera di rientrare in 12 mesi cercando di risparmiare il più possibile)
  4. budget complessivo  250.000/400.000€ (ovviamente si parla di importi iva esclusa) in cui i simulatori devono essere di qualità alta ed, il loro costo di acquisto, deve rappresentare almeno il 40% dell’investimento complessivo
  5. campagna di marketing costante e ben strutturata 

Pensi sia troppo e vuoi convincerti che è meglio puntare in basso e ragionare alla: “piuttosto che niente, è meglio piuttosto”?

Se la pensi così, allora, 

LASCIA PERDERE E CAMBIA TIPOLOGIA DI INVESTIMENTO!!!!

 

Le soluzioni delle prime 3 foto sono quelle che, nonostante la crisi, riusciranno a sopravvivere nel tempo mentre, tutte le altre soluzioni minimali che non offrono una vera esperienza per cui valga la pena spendere dei soldi, resteranno relegate a piccolo negozio di zona stile sala giochi moderna per i ragazzini e sono destinate a sparire perchè non in grado di mantenersi.

Lo so che pensi io stia esagerando, ma la realtà dei fatti purtroppo è questa.

Anche all’estero dove ci sono arrivati prima di noi, i negozietti con i simulatori stanno piano piano sparendo per lasciare il posto a strutture organizzate seriamente e che offrono prodotti ed esperienze impossibili con roba semidomestica 

I conti sono presto fatti.

Immaginiamo tu decidi di aprire un negozio di simulazione acquistando simulatori di guida a basso costo (ossia sotto i 10.000€ cadauno)

Decidi di spendere circa 70.000€ per 5/6 simulatori (se pensi che spendendo di meno fai “all in”, ti stai scavando la fossa da solo. Meglio tu pensi ad altro tipo di attività commerciale)

Hai un negozietto di 50/80mq. Di cui magari paghi un affitto. Diciamo 8000€/anno. Se invece è tuo hai già un vantaggio (anche se un negozietto di 50/80mq non può proprio chiamarsi un “vantaggio”).

Lo devi sistemare (niente di complicato: una rinfrescata e via) diciamo 1000€ perchè chiami “a tuo cuggino” e lo aiuti che così ti costa meno.

A cui devi aggiungere le utenze (luce, telefono/internet). diciamo 2500€/anno

Poi, se ci lavori tu anche se non ti paghi uno stipendio, devi considerare che il tuo tempo ha comunque un costo passivo. Diciamo 1000€ al mese per 12 mesi= 12.000€ (e se prendi un collaboratore ti costa decisamente di piu”. 

Attenzione però: 5-6 simulatori sono ingestibili da solo soprattutto perchè dovresti dividerti tra la gestione degli stessi e dare pure retta alla gente. Per un pò ci puoi anche riuscire ma, dopo un pò, scleri… 

E a quel punto i tuoi costi si alzano… perchè ti serve qualche aiuto e magari hai perso clienti che, non sentendosi al centro dell’attenzione, hanno preferito rivolgere la loro attenzione ad altro.

Poi devi pensare agli investimenti pubblicitari per promuovere la tua attività (perchè se ti basi sul semplice passa parola, dopo un pò, ti ritrovi a giocare da solo).

Ipotizziamo un costo minimo di 1000€/anno (veramente il minimo sindacale per ottenere poco) perchè te ne occupi tu.

Il che presuppone tu ti metti a studiare come funzionano le campagne di google e facebook oltre al direct marketing ( e i 1000€ diventano molto di più se passi tutto a una agenzia di comunicazione)

A questo punto abbiamo un costo per il primo anno (incluso l’acquisto del materiale e del tuo tempo che dedichi all’attività) di 94.500€

Applichi dei prezzi variabili da 5/10€ ( fino a 15 minuti) a 25/30€ (60 minuti) sapendo che (puoi scommetterci) la maggioranza dei tuoi incassi sarà più verso il prezzo più basso e non riempirai mai i simulatori completamente .

Cosa salta fuori dopo 12 mesi di lavoro nei quali, stai sicuro, riesci a fare una media di circa 300 giorni o anche meno (devi mettere in preventivo malattie, problemi, festività etc)?

Media di 10€ incasso x 3 simulatori x 3 sessioni ora x 3 ore x 300 giorni = 81.000€ (se va bene)

su cui poi ci paghi ovviamente anche le tasse e ti dovrai pure pagare i contrinbuti INPS

Non ti sembra un pò poco?

Inoltre non ti devi dimenticare che le persone tornano in un locale commerciale (qualunque esso sia) solo quando la proposta di vendita è molto diversa da ciò che le persone possono permettersi presso casa propria, altrimenti, nel locale (o club) non ci vanno proprio.

E il secondo anno è anche peggio perchè l’effetto “sorpresa” è terminato e, i motivi per tornarci, diventano sempre di meno.

E magari devi iniziare a “sbragare” i prezzi.

Anche la scusa degli Esports è una balla colossale perchè, chi partecipa agli Esports, lo fa da casa propria e molto raramente (per non dire mai) verrà in un centro di simulazione per fare una gara.

E tu resti lì come un pifferaio senza piffero e senza topi. 

Non voglio dire che non debbano esistere questi micro centri.

Hanno la loro funzione sociale, certamente.

Ma, paragonandoci al mondo dell’abbigliamento, sono l’equivalente di un piccolo negozio di intimo (non di marca) che deve competere con un grande gruppo tessile che propone prodotti analoghi (con altro brand, altro modo di presentarlo e soprattutto molto più esclusivi) all’interno di un locale da 1000 mq illuminato e arredato in modo impeccabile magari in un centro commerciale.

Ecco perchè l’esempio dei mega centri all’estero è illuminante:

  1. Innanzitutto partono con un servizio a 360° per offrire dei validi motivi ad appassionati (e non) di recarsi da loro
  2. propongono simulatori ad alto valore tecnico, meccanico, qualità e sensazione di guida
  3. dispongono di infrastrutture adeguate che coinvolgono il cliente e lo costringono (nel 90% dei casi) a spendere soldi nei loro servizi
  4. dispongono di sistemi di gestione multipla dove un solo operatore può controllare fino a 10 simulatori.
  5. costruiscono offerte mirate dove i simulatori sono sempre al primo piano e sono collegate alle attività extra presenti nello stesso luogo
  6. fanno piani di investimento di minimo 5-7 anni 

E quindi? Cosa è meglio fare?

Scegliere una soluzione in cui spendere lo stretto indispensabile sperando di durare il più possibile?

oppure

Scegliere una soluzione che ti faccia fare un business itinerante ma non sai come dovresti comportarti e come gestire la cosa?

oppure

Scegliere una soluzione in cui vuoi:

  • elevarti sopra la media
  • renderti esclusivo
  • offrire esperienze e servizi ad alta redditività
  • proporre format di gara coinvolgenti
  • partire subito con il piede giusto

Qualunque sia il tuo dubbio, posso aiutarti a fare chiarezza:

registrati a questo form con tutti i dati richiesti. (nb: se non hai la partita iva, lascia pure il campo vuoto)

Riceverai subito 2 video: un video esclusivo del simulatore ADRENASIM, un video di presentazione della REAL SIM EXPERIENCE e un link per scaricare le recensioni di clienti che guidano i nostri simulatori.

Nelle 24/48 ore successive alla tua registrazione, Ti richiamo personalmente e, insieme, ragioniamo sulla tua idea.

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA

La mia consulenza saprà evitare di farti perdere un sacco di tempo e rischiare di perdere ancora più denaro in un mondo di cui tu non conosci assolutamente nulla (o molto poco) e dove potresti cadere preda di lupi affamati solo del tuo portafoglio

Così come sarò anche molto schietto nel dirti che è meglio tu lasci perdere se, quanto MI DIRAI DURANTE LA NOSTRA TELEFONATA, è già perdente in partenza.

Naturalmente tu puoi anche fregartene delle mie parole se decidi di farlo, ma poi non stupirti se un domani ti ritrovi a vivere un Dejavu….

Faccio questo mestiere da 16 anni e da me otterrai un parere sincero.

Se poi decidi di darmi fiducia e scegli di usare qualunque dei nostri simulatori per il tuo progetto/idea, ti seguirò personalmente nel creare al meglio il tuo business. (trovi le miei referenze in calce all’articolo)

Ultima cosa:

Ho l’abitudine di parlare chiaro e mettere subito le carte in tavola per non farti perdere tempo ne farlo perdere a me.

La chiacchierata conoscitiva sarà ovviamente gratuita

e mi servirà a comprendere meglio il tuo progetto pur restando in limiti generali e non specifici per il tuo caso.

Se dopo la chiacchierata vorrai andare più a fondo e conoscere dei “numeri e strategie”, ti fornirò un prospetto economico e di approfondimento personalizzato a pagamento (il costo varia in funzione della complessità della tua idea) che risponderà a molte domande tra cui:

  1. quanti anni ti servono per portare in ammortamento l’investimento dei simulatori (con e senza risparmio fiscale)
  2. quanto devi chiedere per ogni sessione al simulatore in funzione della zona di residenza e investimento complessivo (simulatori+locale+arredamento+personale)
  3. quanto tempo dovrà durare l’esperienza di guida per consentire un margine operativo ragionevole e senza perdite calcolato su ore giornaliere/giorni lavorativi su base annua
  4. quante corse dovrai fare al giorno per andare a pareggio su quanto speso per i simulatori senza risparmio fiscale (nel caso tu fossi una asd)
  5. quante corse dovrai fare al giorno per andare a pareggio su quanto speso per i simulatori senza risparmio fiscale (nel caso tu fossi una società individuale o di capitali)
  6. gli incassi massimi ipotizzabili 
  7. che tipo di piano marketing è meglio affrontare

E’ una analisi dettagliata di quello che ti aspetta e, il cui valore, è molto maggiore alla cifra che ti chiederò perchè sarà in grado di farti comprendere da subito, dai numeri che troverai al suo interno, la reale convenienza ad investire o meno nel settore.

Questa analisi contiene il risultato di 16 anni di collaborazioni con 235 aziende Italiane e straniere che ti eviteranno di commettere gli stessi errori che ho fatto io 16 anni fa (anche se sei già imprenditore e, ancora di più, se vuoi diventarlo).

Se poi, nei 6 mesi successivi all’analisi, decidi di affrontare l’investimento acquistando i nostri simulatori ADRENASIM & BRAINSIM con Intelligent System Technology*, l’importo che hai speso per la mia consulenza, ti sarà doppiamente rimborsato (eh si… ti restituirò il doppio di quanto hai speso per la consulenza).

*Intelligent System Technology è un sistema di guida INTELLIGENTE che “capisce” come guidi e fornisce i giusti input al tuo cervello in modo invisibile facendoti guidare con la massima soddisfazione e adrenalina aiutando i più inesperti mentre, per chi è più bravo o addirittura un vero pilota di auto da corsa, diventa fin dai primi metri una esplosione di energia pura che regala emozioni e brividi da pelle d’oca.

Registrati e scopri cosa pensano dei nostri simulatori i clienti che pagano per guidarli.

RICHIEDI  SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA

 

 

Saprò darti le risposte che stai cercando.

Andrea Rossetti

Esperto nella Simulazione di Guida Professionale

CHI E’ ANDREA ROSSETTI?

Se non mi conosci ancora, devi sapere che sono colui che ha realizzato il primo simulatore di guida commerciale destinato al mercato dell’intrattenimento quando in Italia meno dello 0,5% della popolazione sapeva cosa fossero i simulatori di guida.

Fin da subito ho fortemente creduto che i simulatori non fossero semplicemente degli oggetti per giocare a casa ma un ottimo sistema per le aziende di promuoversi sul mercato oltre che una possibilità per gli imprenditori di avviare attività in cui simulatori altamente tecnologici (e non videogiochi travestiti) erano il protagonista indiscusso.Successivamente, insieme ai ragazzi del mio team, ci siamo ulteriormente specializzati nel Motorsport per comprendere dall’interno le dinamiche delle vere auto da corsa e replicare, nei prodotti destinati alla vendita, emozioni e sensazioni visive/tattili vicine alla realtà.Tutto questo non è stato fatto in poco tempo ma in lunghissimi quindici anni dove, peraltro, ho dato l’anima per essere:

  • Fondatore di ARC-Team, la prima azienda di simulazione di guida in Italia (2003) www.arc-team.it

  • Autore di questo blog www.simulatorediguidaprofessionale.com dove svelo le tematiche scabrose sul mondo della simulazione di guida che gli altri non vogliono tu sappia 
  • Fornitore del primo simulatore di guida utilizzato da ACI per la guida in pista dedicato ai piloti formula e alla sicurezza stradale
  • Creatore del primo Autodromo Virtuale con i simulatori nel 2007 (dapprima realizzato sui circuiti Italiani e poi acquistato da imprenditori)

  • Fornitore della Ferrari finalizzato all’intrattenimento dei suoi clienti oltre che fornitore di contenuti virtuali agli istruttori per la formazione dei clienti sportivi

  • Primo fornitore di servizi di simulazione a SKY per le riprese televisive pre GP e per le loro hospitality

  • Fornitore a Magneti Marelli di simulatori per il settore Automotive con allestimenti speciali utilizzati in galleria Ferrari e in Cina   
  • Creatore del primo centro di guida professionale per allenamento piloti Formula e GT con schermo curvo, sistemi di proiezione Full HD e piattaforma dinamica a basso impatto

  • Ideatore (insieme ai ragazzi del mio team) del SIM-CREATOR, una suite software ingegneristica che permette di riprodurre la dinamica di un veicolo stradale o da corsa all’interno dei nostri simulatori con una altissima percentuale di realismo

  • Co-creatore (insieme al Prof. Pasquale Sena dell’Università di Salerno) dell’INTELLIGENT SYSTEM TECHNOLOGY, un “sistema di guida” unico nel suo genere che interagisce automaticamente con il cervello di chiunque si siede alla guida del simulatore mettendolo nella condizione di guidare sempre al meglio delle sue capacità. Il tutto senza nessun filo, cavo o altre cose collegate alla persona 

  • Co-autore (insieme a D-Box e ai miei ragazzi) del software ARC-E-Motion (parte di Intelligent System Technology), una integrazione esclusiva al software dei pistoni di movimento montati sui nostri simulatori che aumentano di oltre il 70% tutti gli effetti di movimento su 3 assi

  • Creatore della Real Sim Experience una esperienza di guida che offre emozioni uniche impossibili da replicare con qualunque altro simulatore commerciale sulla faccia della Terra.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per le sue funzionalità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su "Maggiori Informazioni". Chiudendo questo banner con OK, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi